ALOE:

La derivazione dell’estratto di Aloe è al 100% naturale, proviene infatti direttamente dalla pianta dell’Aloe senza nessun aggiunta o rimodellamento in laboratorio. Ha caratteristiche particolarmente complesse ma che interagiscono perfettamente alle molecole recettive dell’organismo umano. Andiamo a vedere nel dettaglio le proprietà principali di questo estratto:

  • Antiossidante ed Antinvecchiamento cellulare, grazie alla presenza di minerali all’interno del suo estratto, Magnese, Rame e Selenio; questi minerali interagiscono perfettamente con il nostro organismo, agendo sulla prolina, amminoacido non essenziale che è una parte costituente del collagene e le saponine che favoriscono una maggiore esfoliazione cellulare. Sempre per quanto riguarda il potere antiossidante ricordiamo le vitamine e l’amminoacido non essenziale cisteina, che aiutano il nostro organismo a combattere contro i danni cellulari provocati dai radicali liberi.
  • Cicatrizzante e riepitelizzante l’Aloe agisce con il nostro organismo, stimolando la produzione dei fibroblasti favorendo così il processo di formazione del tessuto epiteriale.
  • Antibatterica ed antifungina Gli effetti antimicrobici dell’Aloe vera sono paragonabili a quelli della sulfadiazina d’argento, un antibiotico della famiglia sulfamidiciutilizzato molto spesso a livello topico per prevenire le infezioni della pelle in pazienti ustionati.
  • Attività immunomodulante L’acemannano, contenuto nel gel di Aloe vera, è un potente stimolante del sistema immunitario. Agisce stimolando l’attività dei macrofagie con essa la produzione di citochine da parte dei macrofagi stessi; favorisce il rilascio di sostanze che potenziano il sistema immunitario (come l’ossido nitrico ossia il monossido di azoto); provoca cambiamenti morfologici cellulari in particolare interviene nell’espressione degli antigeni di superfice. L’acemannano è in grado di potenziare l’attività delle cellule T e di aumentare la produzione di interferone anche se queste azioni potrebbero essere correlate alla stimolazione dell’attività dei macrofagi.
  • Attività antinfiammatoria e analgesica L’Aloe vera svolge una significativa azione antinfiammatoria ed antidolorifica, per applicazione sia topica che orale, e la sua attività antiflogistica è mediata dall’inibizione della produzione: di prostaglandineda parte dell’enzima bradichinasi; di istamina da parte del magnesio lattato; e di i leucotrieni da parte di particolari glicoproteine come l’aloctina A. 
    L’enzima bradichinasi contenuto nell’Aloe, è capace di idrolizzare la bradichinina, una sostanza endogena di struttura polipeptidica, responsabile di numerosi eventi caratteristici del processo infiammatorio: vasodilatazione, aumento della permeabilità vascolare, azione contratturante sulla muscolatura, sensazione di calore, dolore, arrossamento, gonfiore; possiamo dire quindi che l’Aloe vera è un ottimo rimedio antinfiammatorio ed antidolorifico, grazie alla sua intensa attività antibradichininica

OLIO DI JOJOBA:

L’olio di jojoba è una cera liquida prodotta dalla spremitura dei semi della Simmondsia chinensis. Questo lipide vegetale è composto da una miscela di esteri cerosi, vitamina E, vitamine del complesso B, minerali quali zinco, rame e iodio. L’olio di jojoba è incolore e inodore e solidifica a temperature inferiori ai 10 °C. Deve la sua stabilità al calore e l’alta resistenza all’irrancidimento, ai tocoferoli oltre che alla presenza di antiossidanti naturali. Ogni molecola consiste di un acido grasso e di un gruppo lipo-alcolico connessi da un legame esterico. Il 98% delle molecole degli acidi grassi sono insature. L’olio di jojoba rivitalizza, rigenera e lenisce la pelle irritata, la rafforza e previene le rughe.

La sua facilità di assorbimento e la sua grande capacità di penetrare attraverso i piccoli pori dell’epidermide, lasciandola liscia e setosa, conferisce all’olio di jojoba un’ottima azione idratante. Per questa ragione è utilizzato, in cosmesi naturale puro, o associato ad altri olii vegetali per renderli più assorbibili, o come veicolante per gli oli essenziali, oppure come pregiato ingrediente nelle creme fatte in casa.

Nel Viso: la sua capacità di penetrare perfettamente nella pelle senza ungere lo rende particolarmente indicato per la pelle del viso, per contrastare il precoce invecchiamento dei suoi tessuti. In caso di pelle secca, sensibile e delicata, che è la più esposta alla formazione di rughe per via della sua sottigliezza, l’olio di jojoba contrasta gli effetti del tempo, in particolare previene e riduce le rughe. Va applicato ogni giorno sulla pelle pulita con leggero massaggio, assoluto o aggiunto all’abituale crema da giorno.

L’azione seborestitutiva lo rende adatto sia a pelli sensibili che a quelle impure ed acneiche. Pressoché trasparente e inodore, ha la particolarità di non lasciare la pelle unta quanto piuttosto piacevolmente ammorbidita, per questo si presta alla preparazione di maschere antirughe o contro i problemi della pelle. Favorisce il ripristino del PH cutaneo fisiologico e combatte i processi di invecchiamento dell’elastina e del collagene. Queste proprietà dell’olio di jojoba lo rendono ideale per le pelli irritate, sensibili e secche.